Accordi e disaccordi (Aspettative)

Ci ho messo 45 anni ad essere soddisfatto di come suono. Ho imparato ad usare i silenzi, le aperture, scegliere con cura, ma spontaneità i voicings.
I voicings sono le parole, lo stesso accordo (concetto) può essere espresso con voicings diversi. Ecco i voicings rendono riconoscibile un pianista. Fra un sol minore 9 bemolle di herbie hancock e lo stesso accordo di keith jarrett passa una differenza enorme che li rende immediatamente riconoscibili.
Tanto più forte è la personalità di un pianista tanto più i suoi voicings sono riconoscibili subito. Tra quelli più riconoscibili quelli di Bill Evans, unici, inimitabili ed irripetibili.

Per usare una metafora linguistica i voicings sono i sinonimi che rappresentano un’accordo, la potenza espressiva dipende da quali sinonimi si utilizzano.

E le sostituzioni, le sostituzioni sono un’altra meraviglia, nell’armonia un accordo può essere sostituito da un’altro che fa la stessa funzione. Se potessi usare una metafora, gli accordi si susseguono perchè le note attirano altre note, il bemolle cade indietro di mezzo tono, il diesis cade in avanti di mezzo tono, ed ogni nota cerca il suo equilibrio.

Anche le sostituzioni caratterizzano il modo di suonare, si puo’ scegliere di lasciare tensione, e non far risolvere quelle note come il nostro archetipo interiore farebbe. E’ incredibile come abbiamo dentro di noi scritte a fuoco le note. Dopo una nota ce ne aspettiamo un’altra ed è questo il segreto delle canzoni orecchiabili, semplicemente fanno leva su questo linguaggio di base.

Per usare ancora una metafora linguistica le sostituzioni sono assai diverse dai sinonimi sono proprio parole diverse che esprimono concetti simili.

Guardate questo video in cui BobbyMcferrin dimostra nel suo modo semplice come ci aspettiamo una nota dopo un’altra, in questo caso sulla scala pentatonica che sembra essere la base di tutta la musica del mondo.

Io amo la musica perchè è una metafora profonda della vita, le aspettative le abbiamo, costruite dalle regole sociali, ci aspettiamo delle cose, a livello conscio o inconscio, la bravura è nel saperle vedere, guidare, osare con sostituzioni ardite e costruire la propria cifra con i voicings adatti.

Se sono riuscito a farlo nella musica, posso e sto provando a farlo nella vita. I miei voicings, le mie sostituzioni, le giuste tensioni per evitare le strade più battute.

La meraviglia di questo video è che dimostra con semplicità come le aspettative siano primitive e regolino il nostro pensiero. Dedicatevi 3 minuti, vedrete le cose da un’altra prospettiva.

5 thoughts on “Accordi e disaccordi (Aspettative)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...