Andata

20170521_210820

Tramonto Palaia (Pi) 21 Maggio

Ci sono momenti inspiegabili, punti in cui la materia si congiunge all’anima, in cui si viene pervasi dalla bellezza che esiste intorno, in maniera completamente indipendente da noi.

A volte l’intuito e l’istinto sono ferocemente superiori alla ragione ed all’intelletto, e la ragione e l’intelletto sono un sistema per mettere dei limiti al proprio sentire.

Ogni impulso che cerchiamo di soffocare fermenta nella nostra mente e ci avvelena. Il corpo pecca una volta sola e supera subito il peccato, perché l’azione è un modo di purificarsi. Allora non rimane più nulla, salvo il ricordo del piacere, o il lusso di un rimpianto. L’unico modo di liberarsi di una tentazione è abbandonarvisi. Resisti e la tua anima si ammalerà del desiderio delle cose che si è proibite, di passione per ciò che le sue stesse mostruose leggi hanno reso mostruoso e illegale.

__ Oscar Wilde – “Il ritratto di Dorian Gray” __

E forse è vero, l’azione, il vivere è il solo modo per non ammalarsi di rimpianti, e troppo spesso viviamo in consuetudini mostruose che rendono mostruoso ciò che è semplicemente bello.

Nell’ultimo disco di Sakamoto c’è la bellezza di questo tramonto e delle cose semplici, la stessa bellezza del dio di bach.

 

2 thoughts on “Andata

  1. “Viviamo in consuetudini mostruose”. Molto spesso siamo intrappolati in una ripetizione ossessiva di quello che conosciamo, anche se ci fa stare male. Semplicemente preferiamo quella sofferenza all’ignoto. Siamo un pò come Sisifo con il suo masso. Nel mio prossimo post, in qualche modo, parlerò proprio di questo.
    Ciao,
    E.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...