Something

landscape-16

I sentimenti non si analizzano, almeno non con tutti gli strumenti della razionalità. Forse è un illusione romantica questa, ma voglio mantenerla. Troppi libri, troppa musica ho ascoltato per allontanarmi completamente da questa visione.

Del resto come diceva il buon Woody Allen.

Dopo di che si fece molto tardi, dovevamo scappare tutti e due. Ma era stato grandioso rivedere Annie, no? Mi resi conto che donna fantastica era e di quanto fosse divertente solo conoscerla. E io pensai a… quella vecchia barzelletta, sapete… Quella dove uno va dallo psichiatra e dice: “Dottore mio fratello è pazzo, crede di essere una gallina”, e il dottore gli dice: “perché non lo interna?”, e quello risponde: “e poi a me le uova chi me le fa?”. Be’, credo che corrisponda molto a quello che penso io dei rapporti uomo-donna. E cioè che sono assolutamente irrazionali, ehm… e pazzi. E assurdi, e… Ma credo che continuino perché la maggior parte di noi ha bisogno di uova.

Finale Io e Annie Woody Allen

I rapporti sentimentali non solo quelli uomo donna, sono irrazionali e pazzi e assurdi. Cosa ci attrae di una persona? Secondo me lo racconta bene Something dei Beatles, è qualcosa di soggettivo, di irrazionale, è una piccola movenza del corpo o del labbro che solo noi vediamo e ci fa impazzire.

E’ quel qualcosa, che non va spiegato, ma solo vissuto ed accettato, ci sono infinite cose che ci attraggano, la consapevolezza è un bene, l’iper analiticità un disastro. Niente sopravvive alla ragione, ci sono sempre buone ragioni per non amare, e buone ragioni per farlo.

Ecco tutto. Per me rimane Something, e non voglio nemmeno capire cosa ci sia in quel something, è una connessione forte che si stabilisce, è un dettaglio superficiale, è un qualcosa di non spiegabile al momento. Se si sente, va approfondito, la razionalità verrà dopo quando bisogna scegliere di amare.

Something in the way she moves
Attracts me like no other lover
Something in the way she woos me

I don’t want to leave her now
You know I believe and how

Somewhere in her smile she knows
That I don’t need no other lover
Something in her style that shows me

Don’t want to leave her now
You know I believe and how

You’re asking me will my love grow
I don’t know, I don’t know
You stick around now it may show
I don’t know, I don’t know

Something in the way she knows
And all I have to do is think of her
Something in the things she shows me

Don’t want to leave her now
You know I believe and how

On Air, una versione bellissima di un pianista brasiliano Andrè Mehmari, l’ho conosciuto durante il mio viaggio brasiliano del 2009, appena ho sentito 2 note mi sono innamorato di lui, alla fine per quel something che non so spiegare.

9 thoughts on “Something

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...