It might as well be spring

1733647-1680x1050-desktopnexus-com

E ieri pioveva come se non ci fosse un domani, la sveglia precoce al suono della pioggia circondato dai gatti, sensazioni contrastanti, bene e male, male perchè bene, bene perchè si muovono cose.

In mezzo alla nebbia rivedere qualcosa, risentire qualcosa, e mancanza.

E oggi c’è  solo come se non ci fosse ieri, anticipo di primavera, luci serali, luci ritardate, e aria buona, e amici a cena. E cucino, faccio la pasta fatta in casa, la cura nella scelta del vino, il pesce buono, mi piace avere amici a cena, sono pezzi di vita, pezzi di una vita che a volte temo di non avere più. Bene e male, ancora fitte improvvise, luci improvvise. Alti e bassi, aspetti diversi della stessa moneta.

Anticipi di primavera, senza un domani e senza ieri. Sto qui contemplo come dall’esterno le cose, che gran cumulo di pietre da rimuovere. E stasera ci cucino e ci bevo su, senza ieri e senza domani.

On Air solo lui ci può stare il suo piano malinconico e nostalgico.

 

5 thoughts on “It might as well be spring

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...