The wedding

16114530_10211853694007646_8482683675536023819_n

Ci sono melodie che ti entrano dentro, io non lo so perchè succede, ma cosi sento. Questo disco di Dollar Brand, pianista africano è tutto così, troppo dolce per essere vero. Ed un po è quello che mi succede spesso con la musica, racconta una realtà troppo diversa dagli spigoli quotidiani, quando la ascolto ci casco, ci credo…. e poi misearbilmente mi schianto nelle faccende di tutti i giorni, alle prese con le cose stupide, quelle fastidiose e quelle dolorose.

The wedding racconta di un matrimonio, io credo, almeno immagino, ma è un matrimonio strano, non è uno di quei matrimoni eccessivi, sembra un qualcosa di intimo, profondo, raccontato tra due persone e basta. Se proprio devo immaginare, immagino un paesaggio naturale. L’africa ha prodotto tra le cose più belle che possediamo, i pianisti jazz africani sono rari, e dollar brand, con tutte le sue sfumature racconta una dimensione intima, delicata e per certi versi anche dolorosa. Io in the wedding ci sento amore, ci sento dolcezza e ci sento nostalgia, come se non raccontasse un fatto accaduto, ma uno desiderato. E’ veramente intensa e struggente, dolcezza e nostalgia,  amore e passione, desiderio e mancanza, solo un africano poteva comporre una cosa di questo tipo.

Ed è un po una metafora della mia vita. Vivo a cavallo di dolcezza, nostalgia a volte con fatica.

Lascio la mia versione

E quella “originale”

 

 

11 thoughts on “The wedding

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...