Qualcuno con cui correre

orizzonte

Ma perché non funziona tutto come nei film? Perché gli estranei in metropolitana, invece che limitarsi a guardarti, non attaccano bottone dicendoti che hai un sorriso bellissimo? Perché dopo trent’anni, in un caffè del centro, non rincontri mai la persona per cui hai lottato? Perché le madri fanno fatica a capire i propri figli e i padri ad accettarli? Perché la frase giusta arriva sempre durante i l momento sbagliato? Perché non ti capita mai di correre sotto la pioggia, di arrivare davanti al portone di qualcuno, farlo scendere, scusarti e iniziare a parlare a vanvera per poi trovarti labbra a labbra e sentirti dire: ‘non importa, l’importante è che sei qui’? Perché non vieni mai svegliato durante la notte da una voce al telefono che ti dice: ‘non ti ho mai dimenticato’? Se fossimo più coraggiosi, più irrazionali, più combattivi, più estrosi, più sicuri e se fossimo meno orgogliosi, meno vergognosi, meno fragili, sono sicura che non dovremmo pagare nessun biglietto del cinema per vedere persone che fanno e dicono ciò che non abbiamo il coraggio di esternare, per vedere persone che amano come noi non riusciamo, per vedere persone che ci rappresentano, per vedere persone che, fingendo, riescono ad essere più sincere di noi.

David Grossman

Eh già il trucco è proprio quello di uscire da se stessi, dimenticando vergogna, fragilità, orgoglio, semplicemente vedendo l’umano che c’è dall’altra parte, e che siamo tutti fallibili e possiamo sbagliare, e non esiste l’ideale ma semplicemente il rispetto, anche della fragilità altrui, allora forse l’amore sarebbe semplicemente quello che è, una cosa meravigliosa in grado di unirci, limitando le ferite che inevitabilmente ci procuriamo quando le barriere cadono (ma quanto è bello quando queste barriere vengono giù)

E forse non ci sarebbero entrambi i lati dell’amore come in questa canzone, ma ce ne sarebbe uno predominante, perchè anche nella fine, rimarrebbe la parte dolce. Sono un inguaribile romantico, ottimista e forse è la mia fortuna perchè nonostante tutto continuo a crederci. PS Me ne frego e rimango fuori dal lavoro fino al 2 gennaio. Dedico del tempo “inutile” a me, alla mia anima.

Both Sides Now

5 thoughts on “Qualcuno con cui correre

  1. Dall’altra parte dello specchio, ogni tanto bisognerebbe osare e andare..
    Bella composizione, note che fluttuano, come soffioni al vento. un incontro piacevole. Buona Giornata Peppa.

    Mi piace

      • la cosa carina è che questo periodo per far sentire la versione rielaborata da te è azzeccato… natalizio intendo. La versione che fece Joni in un concept album del 2000 fa da cornice ad un bellissimo film “L’amore davvero” di Curtis, un film che narra 10 storie diverse di intrecci amorosi con protagonisti molto diversi tra loro. Il comune denominatore è il periodo natalizio anche nel film . Sei Bravo con i “martelletti” 🙂 buon pomeriggio

        Mi piace

  2. Bellissime parole.
    Dovremmo avere il coraggio di osare più spesso per le cose a cui teniamo davvero.
    Quanto a te, quale modo migliore di dedicare del tempo alla propria anima, se non quello di sfiorare i tasti di un pianoforte?. Anima e musica…un connubio perfetto.
    Non lo definirei inutile il tempo dedicato a sè stessi.
    A presto!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...