Insonnia

lost_in_translation_022

Ormai ci sono abituato o non riesco a prendere sonno oppure prendo sonno e mi sveglio dopo un paio d’ore non riuscendo più a dormire.

Stanotte sono uscito per strada, fa freddo, piove un pochino. E’ strano camminare per strade isolate di notte, sotto natale, vedi gente che si fa gli auguri, le luci di natale…Mi hanno sempre affascinato le lucine natalizie, quelle che si mettono ai balconi. Quando ero piccolo, era sempre una festa mettere la ghirlanda di luci sul balcone, credo fossero arancioni, ma non ne sono sicuro. E ricordo che mi piaceva passare ore a guardare i movimenti di quelle luci, che si accendevano, spegnevano, ed io le fissavo e chissà a cosa pensavo.

Dammi il mio giorno;
ch’io mi cerchi ancora
un volto d’anni sopito
che un cavo d’acque
riporti in trasparenza,
e ch’io pianga amore di me stesso.

Ti cammino sul cuore,
ed è un trovarsi d’astri
in arcipelaghi insonni,
notte, fraterni a me
fossile emerso da uno stanco flutto;

un incurvarsi d’orbite segrete
dove siamo fitti
coi macigni e l’erbe.

Salvatore Quasimodo

On Air: Si dolce il tormento (Monteverdi) in una mia rivisitazione

6 thoughts on “Insonnia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...