Fughe

“Non partire, mio amore, senza avvertirmi.
Ho vegliato tutta la notte e ora i miei occhi
sono pesanti di sonno.
Ho paura di perderti mentre dormo.
Non partire, amore mio, senza avvertirmi.”
RABINDRANATH TAGORE

C’è qualcosa di peggio del sentirsi dire “non ti amo più”, il silenzio e la scomparsa. Dopo 8 anni, uno non se l’aspetta una cosa così…. Si può affrontare un lutto se si conosce la verità, la sparizione nel nulla, la fuga non ti consentono di elaborare e rimani bloccato in un eterno dubbio, una rincorsa eterna. Capisco la disperazione dei familiari quando qualcuno sparisce, e non si sa nulla, non si riesce ad accettare la sparizione nel nulla che non ti da certezza.

Ti ho scritto lettere, inviato messsaggi, e mai una risposta. Il silenzio non è una risposta, non è una risposta per una persona che hai amato anche se ti accorgi che non la ami più.

Per me questa perdita cosi’ vicina ad una morte improvvisa è stata lacerante, e mi ha inondato con il dolore riacceso dell’altra perdita, quella vera. Ho responsabilità in tutto questo, ma l’amore quello vero richiede delicatezza ed attenzione anche quando finisce. La fuga lascia nell’incredulità chi la subisce, impedisce di metabolizzare il lutto. E no un amore grande, non può finire nella fuga….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...